Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Il Rappresentante Permanente

Ambasciatore Bruno Archi

Bruno ARCHI

Nato ad Ixelles (Belgio), 14 aprile 1962.

Dal 5 settembre 2022 è Rappresentante Permanente d’Italia presso le Nazioni Unite a Roma.

Da aprile 2021 a settembre 2022 è Consigliere Diplomatico del Ministro per gli Affari regionali e le autonomie.

Da settembre 2018 ad aprile 2021 è Inviato Speciale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per il Sahel.

Vice Ministro, Sottosegretario di Stato agli Affari Esteri, dal 3 maggio 2013 al 5 dicembre 2013. Siede in Parlamento dal 15 marzo 2013 al 22 marzo 2018.

Dal dicembre 2011 al gennaio 2013 è Consigliere per le questioni internazionali del Presidente del Senato.

Dal maggio 2008 al novembre 2011 è Consigliere Diplomatico del Presidente del Consiglio dei Ministri. Dal 1° gennaio 2010 è nominato anche Rappresentante personale del Presidente del Consiglio dei Ministri per il Vertice dei Paesi maggiormente industrializzati (G8/G20).

Dall’agosto 2000 al settembre 2006 è comandato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ufficio del Consigliere Diplomatico. Dal 12 settembre 2006, fino al maggio 2008, è Rappresentante Speciale del Presidente del Consiglio dei Ministri per le iniziative di ricostruzione dell’area balcanica e Coordinatore dell’Unità tecnico-operativa.

Dal luglio 1995 al luglio 1997 è Primo segretario commerciale a Copenaghen. Dal maggio 1991 al giugno 1995 è Segretario di legazione ad Ankara.

In seguito ad esame di concorso nominato Volontario nella carriera diplomatica, 13 febbraio 1989.

Università di Roma: Laurea in scienze politiche, 15 marzo 1985.

Lingue parlate: Inglese, Francese

Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica, 2009.